Vini dall’Abruzzo

Vini abruzzesi e marchigiani a denominazione d’origine o indicazione geografica tipica

Invecchiamento e affinamento dei vini in botte e in bottiglia

Per parte della sua produzione – in particolare per il Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG – Frontenac si è dotata di una piccola cantina per l’invecchiamento: l’affinamento in legno avviene attraverso un’equilibrata alternanza tra barrique, tonneuax e tini, tutti in rovere di Slavonia.
Segue la permanenza in bottiglia per almeno sei mesi prima della commercializzazione.

I vitigni

In piena zona d’origine Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane – sulle ultime colline abruzzesi della valle del Tronto, rivolti verso l’Adriatico – Frontenac dispone di oltre 10 ettari di vigneti: originariamente impiantati negli anni ’50 con Montepulciano d’Abruzzo, negli ultimi quindici anni sono stati progressivamente rinnovati con lo stesso vitigno.
Per il reimpianto si è cercato di sfruttare al meglio quanto l’esposizione e il terreno offrono: così la maggior parte del vigneto è allevata a filare speronato; dove, invece, l’esposizione al sole è più intensa si è rimasti fedeli al tradizionale impianto a tendone, in cui la netta separazione tra la vegetazione e i grappoli – che restano al riparo dall’esposizione diretta al sole  – previene diversità di colorazione tra la parte esposta e quella non esposta al sole, porta il grappolo a una maturazione più uniforme e salvaguarda la qualità delle uve.

uve Montepulciano d Abruzzo

Montepulciano d’Abruzzo DOC

Anche se diffuso in altre regioni del Centro e Sud Italia, il vitigno e il vino abruzzese per eccellenza.

Montepulciano d Abruzzo Colline Teramane DOCG, da uve Montepulciano

Montepulciano d’Abruzzo
Colline Teramane DOCG

DOCG dal 2002. Con vinificazione all’interno della zona di produzione e immissione sul mercato non prima di 2 anni, o 3 anni per il Colline Teramane riserva.

uve Montepulciano, da cui il Cerasuolo di Abruzzo DOC

Cerasuolo d’Abruzzo DOC

Dal caratteristico colore ciliegia, ottenuto vinificando in bianco il Montepulciano.

uve Trebbiano d'Abruzzo, da cui il Trebbiano d'Abruzzo DOC

Trebbiano d’Abruzzo DOC

Moderatamente alcolico, di odore e sapore delicati, ottimo in purezza tutti i giorni, ma ideale anche come base per assemblaggi.

uve e vino Passerina

Passerina IGT

Di origine incerta – tra le Marche e l’Abruzzo – è un vitigno molto versatile che permette diverse forme di allevamento.

vitigno e vino Pecorino

Pecorino IGT

Vitigno autoctono, originario probabilmente delle Marche, recentemente riscoperto e coltivato oggi anche nel cuore dell’Abruzzo.

uve e vino Sangiovese

Sangiovese

Sangiovese da vigneti in Abruzzo o nelle Marche, come base per vini rossi, mosti concentrati o mosti muti, o anche per la produzione di vini pronti per il consumo.

uve e vino Malvasia

Malvasia

Vitigno coltivato in tutta Italia, nelle sue diverse varietà. Indicata per conferire corpo, profumo e finezza in vini assemblati.

uve e vino Chardonnay

Chardonnay

Vitigno originario della Francia, trova impiego in vini di qualità, sia in purezza che assemblato per arricchire uve più comuni.

Carrello
Torna su